Eliminare le barriere architettoniche e migliorare la qualità della propria vita

OTIS Servizi S.r.l., 03 settembre 2013

Il miniascensore OTIS Homelift consente di superare con semplicità le difficoltà di movimento in ogni tipo di edificio

La crescente longevità della popolazione, favorita da condizioni di vita migliori e dai progressi scientifici, la diffusione di abitazioni su più livelli e la maggiore attenzione rivolta a chi ha difficoltà motorie, ha portato negli ultimi anni ad una domanda sempre più elevata di dispositivi per il superamento delle barriere architettoniche negli edifici.
Si stima che il mercato di questi impianti, in Italia, sia di diverse migliaia di unità all’anno; inoltre, col recente D.L. n° 63 del 4 giugno 2013, l’entità degli incentivi statali sulle ristrutturazioni, applicabile a questi dispositivi, è stata prorogata al 50% della spesa fino a tutto il 2013.
In Giappone, alcuni costruttori propongono l’ascensore domestico come dotazione opzionale e qualificante per l’abitazione in costruzione, esattamente come accade per altri dispositivi, come la domotica o l’aria condizionata.
Otis Italia (società di Otis Elevator Company, divisione della United Technologies Corporation - NYSE:UTX), tra i maggiori produttori mondiali di ascensori e scale mobili, dispone nella sua gamma di un prodotto pensato per questa esigenza: il miniascensore OTIS Homelift.
La piattaforma elevatrice OTIS Homelift beneficia, per la sua progettazione, dell’esperienza OTIS in campo ascensoristico, e rappresenta la soluzione ideale per chiunque abbia necessità di superare dislivelli che rappresentino un ostacolo alla libertà di movimento.
La caratteristica peculiare di tale impianto è la semplicità di installazione, un grande aiuto per gli utenti privati: si collega infatti alla normale presa di casa a 220-230V ed il suo consumo è pari a quello di un elettrodomestico. Inoltre, le sue dimensioni di ingombro sono tali per cui gli interventi sull’edificio esistente sono ridotti ai minimi termini.
Questo miniascensore può risolvere il problema dell’abbattimento delle barriere architettoniche anche a coloro che non dispongono di spazi interni all’edificio, come la classica tromba di scale: servendosi infatti di una torretta in struttura metallica, può venire installato all’esterno dell’edificio, creando gli opportuni sbarchi ai vari livelli.
Particolare attenzione è stata posta anche all’integrazione architettonica nel contesto esistente di questo impianto: è possibile scegliere in un’ampia gamma di finiture, sia per l’impianto, sia per l’eventuale struttura metallica, con la possibilità di soluzioni vetrate panoramiche che arricchiscono esteticamente l’edificio in cui viene installato.
La piattaforma elevatrice Homelift può essere installata anche in luoghi aperti al pubblico, abbattendone le barriere architettoniche e aumentandone la fruibilità.
Grazie alla flessibilità di OTIS Homelift, migliorare la qualità della vita, anche di chi ha difficoltà motorie, non è mai stato così semplice.

Per maggiori informazioni, visita il sito www.miniascensoriotis.it


Original-Inhalt von OTIS Servizi S.r.l. und übermittelt von OTIS Servizi S.r.l.